Immagine di barbecue estivo e festa: come organizzarla e cosa cucinare.
Quando organizzi una cena estiva in giardino, tre sono le cose che devi scegliere bene: il tema della preparazione della tavola, il barbecue con cui cucinare e la ricetta.
Oggi ti voglio aiutare con delle idee d’ispirazione per tutte e tre queste scelte.

CURARE IL TABLE SETTING PER STUPIRE GLI OSPITI.

Conosci il vecchio detto “si mangia anche con gli occhi”? È un modo di dire per spiegare che anche la vista è un senso complice per il successo della tua cena.
E non mi riferisco alla preparazione dei piatti, che comunque deve rimanere curata, ma proprio al mise en place.
La prima parola d’ordine è scegliere un tema per la preparazione. Puoi scegliere l’effetto tropicale, il total blue – perfetto se ti trovi al mare – oppure un tema legato a un vecchio film.
Se sei inesperta e alle prime armi, il mio consiglio è di puntare sulla sicurezza, con un tema semplice da sviluppare, come il country.

Preparativi tavola estiva.

La festa in campagna è sempre di grande ispirazione. Gli ingredienti sono semplici: tavaglie bianche, alzate di fiori estivi , tra cui non possono mancare i girasoli e la lavanda, vasi di vetro (come quelli utilizzati per le marmellate) con tante candele bianche all’interno, bicchieri colorati e le intramontabili fiaccole alla citronella di Java (utilissime anche come antizanzare).
Queste foto, che ho scattato la scorsa settimana, possono essere un punto di partenza per la vostra decorazione floreale.

Festa d'estate bbq.Tavola estiva foto.

SCEGLIERE IL BARBECUE CHE FA PER TE

La scelta del barbecue perfetto per le proprie esigenze/spazi, non è sempre facile. Ho cercato tra le aziende produttrici di questi sistemi di cottura per outdoor, quattro modelli molto diversi tra di loro. Te li propongo aggiungendo le caratteristiche di ognuno di loro.

Alain_bbq palazzetti

PALAZZETTI | MOD. ALAIN

Alain è un barbecue che funziona a gas. Ha la struttura completamente in acciaio inox, completo di ruote, 2 griglie di cottura e 1 piastra in ghisa. Le dimensioni sono importanti: 160×60 cm e un’altezza di 109 cm. E’ un modello molto professionale.

Palazzetti Joysteak Agatha Riuz de la Prada.

PALAZZETTI | JOYSTEAK

Questo è un barbecue a gas dalla forma molto giocosa. Joysteak è stato disegnato dalla stilista Agatha Riuz de La Prada. E’ dotato di un coperchio per una cottura tipo “forno”, e quindi più dietetica. Il barbecue è contenuto e leggero, e grazie alle ruote e al peso ridotto (18 kg), agilmente trasportabile.

brandani bbq 54018

BRANDANI | MOD. 54018

Molto più semplice dei precedenti, il barbecue a legna di Brandani è dotato di una griglia per cucinare e una laterale per tenere al caldo le pietanze cucinate. Una volta terminata la cottura, il coperchio permette di richiudere lo scomparto superiore, mantenendolo pulito.

Minacciolo Tinozza piano cottura.Minacciolo Tinozza.

MINACCIOLO | TINOZZA

Cambio completamente genere per presentarti una postazione attrezzata per cucinare all’aperto. Si chiama Tinozza – ed è facile intuire l’origine del nome – è disponibile in tre versioni: con piano di cottura in acciaio nero, con il semplice piano di lavoro, e la versione con rubinetto e lavello. Le prime due versioni (il piano cottura e da lavoro) hanno le ruote nascoste, e quindi facili da trasportare.
Mi piacciono davvero molto per l’originalità sia della forma che dei materiali.

COSA CUCINARE?
SEMPLICE O ELABORATA, L’IMPORTANTE E’ CHE LA RICETTA SIA ORIGINALE.

Eccomi arrivata al momento della ricetta da cucinare nel barbecue.
Ora voglio farmi aiutare da un’amica/collega food blogger. Si chiama Elisa e potete trovare le sue meravigliose ricette nel blog “Il fior di Cappero”.
Qual’è la ricetta di Elisa per il nostro barbecue?
Clicca su questa immagine e lo scoprirai.

Cosa aggiungere ancora? Ah sì…buon appetito.

hamburger-party-elisa-fiordicappero

Cristiana Rosada | modaearredamento

2 Comments on Summer party: come organizzare una cena estiva con barbecue.

  1. elisa
    14 luglio 2015 at 11:09 (2 anni ago)

    Sono perfettamente d’accordo con quanto hai scritto!
    Darsi un tema aiuta tantissimo per una buona riuscita di una serata, per un buon coordinamento tra tutto quello che è l’atmosfera, la mise en place e il cibo da portare a tavola!
    gli amici non potranno che dire “wow!”
    ciao a presto!

    Rispondi
    • Cristiana Rosada
      15 luglio 2015 at 10:30 (2 anni ago)

      E a noi blogger i WOW piacciono.
      Grazie Elisa per la tua ricetta, mi stupisci anche nel fare le cose più semplici. Ciao Cristiana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *